Economia solidale ed economia 'tradizionale'

La parola economia significa 'gestione delle risorse dette scarse' ed è intrinseca ad ogni attività umana e quasi ad ogni forma di vita.
Modelli differenti di economia che consideriamo:
  1. quello che oggi, noi, definiamo Solidale
  2. quello che definiamo 'tradizionale'
Quella che noi oggi chiamiamo economia tradizionale è qualcosa di impensabile per quella che avremmo chiamato economia 'tradizionale' anche solo trenta o quaranta anni fa. L'economia 'tradizionale' raccontata a memoria d'uomo si avvicina di tanto e su diversi aspetti a quella che oggi pensiamo come economia 'Solidale'.
Potremmo dire che l'economia 'tradizionale' oggi è 'classificabile' come 'economia neoliberale' impostata sul mito illusorio di una crescita economica che affronta il tema dei limiti fisici esclusivamente sotto l'aspetto speculativo...trasformandoli in ulteriore crescita economica (esclusivamente economica).
L'economia 'tradizionale' raccontata dai più anziani (i nonni) era un'economia fondata sulla relazione, sul mutualismo, sulla reciprocità. C'era un rapporto diretto e fiduciario (non semplice e costruito spesso con fatica) e una rapporto importante tra Prezzo e Valore. In questo contesto la valutazione di un bisogno era spontanea e determinante.
Per rendere l'idea dei passaggi che sono avvenuti:
  • Noi vent'anni fa ci vergognavamo di possedere un telefonino. No, ma non è il mio, me l'hanno prestato... Tutto sommato non ne sentivamo quella forte esigenza
  • Oggi, al di la dell'oggettiva indiscutibile utilità dello strumento, ci vergogniamo di non avere l'ultimo modello che sostituisce l'obsoleto uscito sei mesi fa...
Cosa è successo ?
Dove abbiamo confuso l'idea di progresso con quella di crescita economica ?
Questa è la prima grande difficoltà che trovo nell'elaborazione di una 'scheda' che metta in rapporto (o in conflitto ?) economia tradizionale ed economia solidale. Cioè a quale economia 'tradizionale' facciamo riferimento ? Perché si tratta di una dinamica di cui oggi è quasi impossibile fare un'istantanea. Si muove troppo velocemente, divorando diritti e restituendo ricatti, per esempio.
Ma perché cresce questa economia di decadenza del capitalismo ? Quali forti radici culturali ha ? Su quali aspetti emotivi profondi fa leva e come ci cattura e ci gratifica?
Entrambe le forme economiche sono interne a un mercato e per sopravvivere occorre che le voci a bilancio, entrate e uscite, siano nella prospettiva di giungere a pareggio.
Come un'impresa può pensarsi all'interno di un mercato senza doverlo subire e partecipando alla determinazione di questo mercato e alle regole che lo governano ?
Quali sono, quali dovrebbero/potrebbero essere, gli attori che partecipano a questa impresa e che ne consentono la sopravvivenza, e la crescita.
Quali esempi possiamo vedere nell'economia tradizionale che possano aiutarci a risolvere questo dilemma ?

Strumenti a confronto e loro utilizzo.
Voci di bilancio. Quali voci prendere dall'economia tradizionale e quali rifiutare ?
Remunerazione/retribuzione/scambio. Per esempio come rendere il denaro semplice strumento ? E come restituire al tempo la sua ineguagliabile importanza.
Gratificazione. Ci gratifica un 3 X 2, uno sconto del 50%, l'idea di avere fatto un affare il pensiero di avere soddisfatto un bisogno forte e profondo. Quale alternativa pensiamo in un'impresa Solidale?
Comunicazione. L'economia tradizionale è un impero fondato sulla Trasmissione. Un'impresa Solidale cosa può/deve inventare per fare Comunicazione senza cadere nelle trappole che da oltre trent'anni hanno via via costruito la connessione con il mondo tutto intorno a te, ma non con la persona che hai di fronte ?

E, chiaramente, le finalità
Chi immagina/progetta/realizza un'impresa lo fa motivato da vari livelli di esigenze Dalla necessità di lavoro per soddisfare bisogni primari, all'esigenza di concretizzare un'idea di lavoro che conduca a benessere. Credo che qui sia un aspetto chiave. Un bivio importante dove una grande parte dell'umanità ha preso una direzione piuttosto che un'altra.
Cosa intende per benessere un'impresa solidale ? Cosa possiamo immaginare per darci modo di essere diversi, liberi e uniti?