Progetto sottoscrizioni e garanzia partecipata

"Creiamo noi l'autosostenibilità dei nostri progetti di economia solidale"

COSA VI PROPONIAMO

All'interno dell'incontro nazionale dell'Economia Solidale (ES) 2014 di Parma intendiamo presentare una sperimentazione concreta di un modello di autosostenibilità finanziaria per un progetto o un'impresa di ES, successivamente replicabile da parte di chi lo vorrà. Questo modello intendiamo applicarlo proprio all'organizzazione economica del nostro incontro nazionale.

Vogliamo evitare di dipendere da banche o ad altri soggetti finanziatori, che non hanno nulla a che fare con l'ES, per creare in alternativa un modello di autosostenibilità che si fondi sulla corresponsabilità del rischio finanziario fra i soggetti coinvolti dal progetto da realizzare, come ad esempio i produttori ed i consumatori.

Questo modello intende permettere a tutti quei soggetti che hanno interesse a realizzare un progetto di ES di poter ottenere il finanziamento a loro necessario, anche se hanno risorse economiche minime rispetto al loro bisogno. Otterranno un prestito da un soggetto della finanza etica mutualistica e solidale, su criteri di solidarietà, con un impegno ed una assunzione del rischio diffusa e condivisa, senza alcun legame a garanzie patrimoniali ma fiduciarie.

Abbiamo scelto di operare con un soggetto della finanza etica, mutualistica e solidale, fra gli altri motivi, proprio per superare l'ostacolo delle garanzie patrimoniali, molto spesso bloccante rispetto alle nostre progettualità solidali e non votate al facile profitto.

Nel caso specifico di questa prima sperimentazione il soggetto di finanza autogestita è la cooperativa Mag6 di Reggio Emilia, ma per riproporre questa esperienza in altri territori ci si potrà rivolgere al soggetto di finanza etica mutualistica e solidale più vicino.

COME FUNZIONA?

Si raccolgono gli impegni a garanzia del prestito, con un modulo di fideiussione che identifica il soggetto beneficiario, l'ammontare del prestito richiesto, specificando che la garanzia è basata sul fatto che se il debitore principale non sarà in grado di restituire l'importo finanziato i garanti risponderanno solidalmente al suo posto.

Il garante, nel sottoscrivere il suo impegno, può fare una scelta tra due opzioni: dare una garanzia solidale ed illimitata sull'intera somma finanziata, insieme a tutti gli altri garanti che faranno questa scelta (opzione 1), oppure scegliere di impegnarsi solidalmente con una garanzia pro-quota, fino ad un massimo di un determinato importo (opzione 2). Un'opzione esclude l'altra e la modulistica sarà orientata in questo modo, con un'opzione su un lato del modulo e l'altra opzione sul lato opposto ed il garante sottoscriverà solo il lato del modulo relativo all'opzione scelta.

Il gruppo di garanti solidali sull'intera somma prestata (opzione 1) è un gruppo che vuole sostenere il progetto, che si conosce, c'è una relazione forte, dove è attivo il canale fiduciario al suo interno e le persone se la sentono di prendersi un impegno solidale fra loro.

Alla fine della sottoscrizione delle fideiussioni, il numero di quelle solidali illimitate e delle pro-quota diventano due indicatori importanti del sostegno che ha ricevuto effettivamente il progetto che si intende avviare.

CHI E' PROTAGONISTA?

Le figure in gioco sono:

- MAG6 che mette le risorse per finanziare e sostenere il progetto;

- Il gruppo più coeso, con forte relazione reciproca e canale fiduciario attivo, che sottoscrive la fideiussione solidale sull'intero valore del finanziamento;

Le persone che sottoscrivono tante altre piccole fideiussioni pro-quota, solidali sul progetto ma non tra di loro, che sostengono il gruppo dei fideiussori solidali che hanno preso un impegno più grande.

 

QUANTO COSTA E PERCHE'

Mag6 è una struttura autogestita, che usa per fare finanziamenti solo i soldi dei propri soci. I ricavi che permettono la sua esistenza nascono quasi totalmente dal "tasso d'interesse" applicato sui prestiti.

I tassi non sono pertanto legati a logiche speculative ma coprono essenzialmente il costo del lavoro e di gestione della cooperativa.

Mag6 è un soggetto dell'ES, simile a tutti gli altri: il "prezzo del proprio prodotto" e' costruito per la propria sostenibilità e non per conseguire profitto.

Il costo complessivo del finanziamento è dato dal tasso al quale viene concesso il finanziamento da parte di MAG6: normalmente 8,50%; può essere il 7,65% se c'è adesione del gruppo alla Rete Economica Prezzo Agevolato; oppure il 5% se il gruppo versa capitale proprio in Mag6 vincolandolo fino all'estinzione del prestito. Non ci sono altre spese.

COSA DEVI FARE PER PARTECIPARE ATTIVAMENTE?

- stampare, compilare e firmare la fideiussione solo nel lato dell'opzione scelta;

non datare la fideiussione - per convalidarla varrà' la data della raccomandata a.r. di spedizione;

allegare fotocopia del codice fiscale e della carta d'identità di chi firma;

anticipare la fideiussione a mezzo posta elettronica in pdf a melograno@mag6.it o a mezzo fax 0522/1840467 comunicando anche il proprio recapito telefonico e il proprio indirizzo di posta elettronica;

Inviare la fideiussione tramite raccomandata a.r., con le fotocopie del codice fiscale e della carta d'identità a:

Mag6 Soc. Coop.

Via Vittorangeli 7/cd - 42122 Reggio Emilia RE alla attenzione di Cinzia Melograno